Incentivi fiscali piano nazionale transizione Industria 4.0

Incentivi fiscali piano nazionale transizione Industria 4.0

Nuovi incentivi fiscali Industria 4.0

Il nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0 è una misura del governo che rende strutturali per gli anni 2020-2021-2022 le misure di agevolazione fiscale per il passaggio al digitale iniziate un paio di anni fa.

Il nuovo piano prevede il potenziamento di tutte le aliquote di detrazione e un importante anticipo dei tempi di fruizione per stimolare gli investimenti privati e per dare stabilità e certezze alle imprese con misure che hanno effetto da novembre 2020 ed i cui benefici termineranno a giugno 2023. Ecco i dettagli della durata delle nuove misure: 

  • I nuovi crediti d’imposta sono previsti per 2 anni;
  • La decorrenza della misura è anticipata al 16 novembre 2020;
  • È confermata la possibilità, per i contratti di acquisto dei beni strumentali definiti entro il 31/12/2022, di beneficiare del credito con il solo versamento di un acconto pari ad almeno il 20% dell’importo e consegna dei beni nei 6 mesi successivi (quindi, entro giugno 2023).

Per i beni 4.0, come ad esempio le macchine per incidere, le mini CNC, i laser da marcatura e taglio e le stampanti 3D fornite da  PCube, gli incentivi fiscali aumentano con una una nuova aliquota al 50% nel 2021 e 40% nel 2022.

I prodotti di PCube sono perfetti per ottenere benefici, anche fiscali

Le apparecchiature di PCube infatti sono "Beni agevolabili ai sensi dell'art.1 co.184-194 L. 160/2115 del 27.12.2019" e rispondono quindi ai requisiti previsti dalla normativa per poter ottenere i benefici fiscali messi a disposizione dal governo.

Hai bisogno di maggiori informazioni?